[cle1: REDIRECTION_DANS Lang:IT] [cle1: SECONDES Lang:IT]
1500x646_top_248489_36

PRIMA VITTORIA E MOLTE SPERANZE

Kris Meeke e Paul Nagle vincono in Messico e danno il via alle vittorie della Citroën C3 WRC. Questo risultato su terra, superficie maggiormente presente nel Campionato del Mondo, conferma il potenziale della vettura sviluppata dai team di Yves Matton. La stagione è davvero iniziata per Citroën Total Abu Dhabi WRT, che schiererà tre vetture al prossimo Tour di Corsica.

1500x646_TOP

IL FILM DELLA GARA: TENSIONE FINO AL TRAGUARDO!

Da qualche parte doveva essere scritto: questo Rally del Messico risulterà diverso da tutti gli altri. Come prima cosa, gli organizzatori sono riusciti a mettere a punto un bel tour de force, in pieno centro di Città del Messico, sulla celebre piazza Zócalo. Nonostante la pioggia, questo evento ha permesso al pubblico della metropoli di scoprire il WRC.

Il ritorno verso León, la città che ospitava il parco assistenza, a 400 km dalla capitale si è rivelato difficile. A causa di un inconveniente sulla strada, non correlato alla gara, il convoglio che trasportava le auto è rimasto fermo diverse ore. Questo ritardo ha causato l’annullamento delle due speciali del venerdì mattina.

La gara ha preso quindi il via con la speciale più lunga del rally, El Chocolate, con i suoi 55 km. Kris Meeke, approfittando della sua scelta di pneumatici e dell’ordine di partenza favorevole, ha fatto il miglior tempo andando al primo posto della classifica generale. Autore anche di uno scratch in una super speciale, l’inglese ha concluso la seconda giornata in qualità di leader, con già 20’’9 di vantaggio su Sébastien Ogier.

Sull’altra Citroën C3 WRC, anche Stéphane Lefebvre ha fatto un inizio di gara soddisfacente. Sesto, ha rispettato alla lettera la tabella di marcia stabilita dal team per la sua prima partecipazione in Messico su una WRC. Tuttavia, il giovane francese è stato costretto a ritirarsi dalla terza giornata. Dopo un piccolo errore di pilotaggio, la C3 n°8 si è ritrovata bloccata al bordo di una curva della PS10. L’auto non ha subito alcun danno e ha potuto continuare la sua gara nel Rally2.

Nel frattempo, Kris Meeke ha continuato il suo spettacolo, con lo scratch ex aequo a El Brinco (PS11) e il miglior tempo fatto al giro del mattino. Durante il secondo passaggio, ha registrato il miglior tempo a Lajas de Oro (PS13) ed è andato in vantaggio su Sébastien Ogier a 30’’9.

Domenica rimanevano solo due speciali per provare a conquistare la prima vittoria della Citroën C3 WRC. A El Calera, i piloti Citroën Total Abu Dhabi WRT hanno fatto un buon risultato complessivo, con lo scratch di Meeke e il terzo posto di Lefebvre.
Nella Power Stage di Derramadero, Kris Meeke sembrava prendere la via del successo, ma è uscito di strada a poche curve dalla fine. Ha slittato dopo una compressione, ritrovandosi in un parcheggio per gli spettatori, ma ha trovato l’uscita in pochi secondi e ha raggiunto l’arrivo da vincitore, con 13’’8 di margine.

Dopo un’intensa altalena di emozioni, il team Citroën Racing è esploso di gioia e ha potuto finalmente festeggiare la coppia Meeke/Nagle sul podio di León.

IL POTENZIALE DI CITROËN C3 WRC SI CONCRETIZZA
Dopo che la tensione è calata, Yves Matton ha potuto comunicare le sue impressioni sul weekend appena trascorso. «Questa prima vittoria su terra dimostra che Citroën C3 WRC è una buona base, che il team ha fatto un buon lavoro e che possiamo continuare tranquillamente il suo sviluppo», dice il Direttore di Citroën Racing. «È ovvio che avremmo voluto vincere a Monte Carlo, che è un rally dal significato particolare per Citroën. Ma non bisogna confondere le emozioni con il pragmatismo. Nel quadro del Campionato del Mondo, questo risultato su terra, che rappresenta due terzi della stagione, e su un terreno particolarmente difficile è molto incoraggiante per il futuro».

Tra l’altitudine, più di 2.700 metri a El Chocolate, e le forti temperature del venerdì pomeriggio, i meccanici sono stati messi a dura prova. Tra i motivi di soddisfazione del weekend, la grande affidabilità della Citroën C3 WRC è in cima alla lista. «Abbiamo lavorato molto sul raffreddamento durante lo sviluppo della vettura», dice Laurent Fregosi, Direttore tecnico di Citroën Racing. «A breve e medio termine, l’assenza di problemi ci permetterà di concentrarci al massimo sulla ricerca delle prestazioni».

I PILOTI
Kris Meeke, approfittando della sua posizione di partenza di venerdì, ha saputo portarsi in testa al rally con un ritmo abbastanza contenuto per evitare rischi. «L’obiettivo era quello di posizionarsi bene per i giorni seguenti», spiega Yves Matton. «A partire da sabato, mentre guidava in posizione pari ai suoi diretti concorrenti, si è sempre dimostrato in grado di gestire la corsa. La sua conoscenza di questa superficie è limitata, con solo due esperienze quest’anno. Bisogna anche sottolineare che ha disputato tutto il rally con due ruote di scorta. Abbiamo fatto questa scelta per motivi di sicurezza e siamo soddisfatti della prestazione, nonostante questo peso aggiuntivo».

«Stéphane Lefebvre era partito bene, con il ritmo stabilito. Non gli abbiamo chiesto di cercare una grande prestazione ma di fare più esperienza possibile», dice Yves Matton. «Si era dato da fare prima di cedere sabato mattina. È stato un peccato, trovandosi bloccato a bordo strada con l’auto intatta. Domenica mattina, ha potuto dimostrare la sua progressione grazie a un ordine di partenza simile a quello dei leader. Nella PS18, ha fatto una bella speciale per cercare il terzo tempo dietro ai due primi. Ha dimostrato che poteva essere performante su questo terreno, nonostante ne abbia una conoscenza limitata».
Dopo questa prima manche su terra, Citroën Total Abu Dhabi WRT si concentra sulla prossima tappa. Nel Tour di Corsica (6-9 aprile), tre Citroën C3 WRC saranno impegnate con Kris Meeke/Paul Nagle, Craig Breen/Scott Martin e Stéphane Lefebvre/Gabin Moreau. Da ora fino alla gara, il team farà prove su asfalto, in modo da arrivare pronto all’Isola della Bellezza.

1500x646_MIDDLE

NUMERI E STATISTICHE
5: numero di scratch effettuati da Kris Meeke, miglior pilota del weekend
7: numero di piloti che hanno segnato almeno uno scratch in Messico
2,7: posizione media di Kris Meeke all’arrivo delle speciali (tranne le super speciali)
1863,93 km: distanza percorsa dalle C3 WRC in gara dall’inizio della stagione

Top