[cle1: REDIRECTION_DANS Lang:IT] [cle1: SECONDES Lang:IT]

Sviluppo sostenibile

INNOVAZIONE E TECNOLOGIE SOSTENIBILI

Sin dalle prime fasi di progettazione e in ciascuna tappa del ciclo vitale dei veicoli, il team CITROËN si prodiga per limitare il più possibile l’impatto dell’automobile sull’ambiente.

Per Citroën lavorare in un’ottica ecologica significa assicurarle un vantaggio in materia di mobilità sostenibile, che si spinge oltre la conformità dei suoi veicoli con le normative ambientali.

Citroën dedica una parte molto importante dei suoi sforzi alla ricerca di tecnologie pulite, dedicate alla riduzione dell’impatto ambientale dei suoi veicoli.

Riduzione del consumo di carburante e delle emissioni

Motori a combustione

747x322_citroen-motorisations-thermiques

Citroën lavora costantemente all’ottimizzazione delle catene di trazione termiche, benzina e diesel (inclusa una larga diffusione dei sistemi Stop & Start).

Tecnologie ibride

747x322_citroen-technologies-hybridation

Con la catena di trazione Full hybrid Hybrid4, Citroën associa le performance del motore Diesel HDi alle qualità della propulsione elettrica.

Veicoli elettrici

747x322_citroen-vehicules-electriques

Citroën C-ZERO e Citroën Berlingo Electric – in versione utilitaria – sono dotate di una propulsione 100% elettrica, per una mobilità urbana responsabile.

Materiali "verdi"

Sotto la voce “green” sono classificate tre famiglie di materiali:

  • i materiali plastici riciclati;
  • i materiali di origine naturale (legno, fibre vegetali, ecc.);
  • i materiali di origine bio (polimeri non provenienti dalla filiera petrolchimica ma da risorse rinnovabili).

Il loro utilizzo presenta diversi vantaggi:

  • riduce l’utilizzo di plastiche di origine fossile
  • favorisce lo sviluppo del riciclaggio di materie plastiche, estendendone le possibilità di impiego

Citroën sta sviluppando dal 2008 un ambizioso piano che ha portato la percentuale dei materiali green a circa il 20% della massa totale dei polimeri dei suoi veicoli nel 2012, contro una media del 6% nel 2007.

POLIITICA AMBIENTALE DEI NOSTRI IMPIANTI

Per CITROËN, produrre dei veicoli a emissioni zero presuppone un impianto in grado di controllare il proprio impatto e capace di rispondere alle grandi questioni ambientali, come:

  • contribuire alla lotta contro il riscaldamento globale;
  • limitare l'inquinamento, comprese le emissioni nell'acqua e nell'atmosfera;
  • preservare l'ambiente naturale, la biodiversità e limitare l'utilizzo di fonti naturali, in particolare l'acqua;
  • ridurre la produzione di rifiuti e valorizzarli al meglio.

Certificato ISO 14001

Avviato da oltre 10 anni, il processo di certificazione è oggi giunto a maturazione negli impianti di produzione, che sono tutti certificati ISO 14001.

Questo standard (creato nel 1996) richiede la messa in opera di un sistema di monitoraggio, controllo e misurazione degli effetti dei processi sull’ambiente.

Per questo la sua applicazione necessita di una formazione adeguata di tutto il personale.

Conservazione degli ambienti naturali

Ogni sito Citroën dispone di un’autonomia importante nel far fronte alla gestione della sua biodiversità in modo appropriato. Qualche esempio:

  • Rennes (Francia) e Madrid (Spagna) continuano i loro inventari floristici per adattare la gestione dei loro spazi verdi.
  • Porto Real (Brasile) e Sochaux (Francia) hanno riabilitato alcune zone per piantare delle specie vegetali del posto.
  • I boschi dei siti di La Ferté Vidame e di Belchamp (Francia) sono gestiti in modo sostenibile e certificati PEFC (Pan-European Forest Certification).
  • Sevel Nord (Francia) ha lanciato un’iniziativa per l’installazione di 45 alveari. Questo approccio costituisce un buon indicatore dello stato della natura all’interno del sito e nei suoi immediati dintorni.

Gestione ambientale

La rete Citroën si impegna su tre criteri principali per la gestione ambientale:

  • lo smistamento per il recupero e la raccolta dei rifiuti automobilistici della rete tramite agenzie autorizzate;
  • la conformità alle normative per una rete in linea con le leggi nazionali ed europee;
  • la tracciabilità, al fine di seguire il percorso dei rifiuti e di garantire il loro corretto riciclo.

Raccolta e gestione

750x423_citroen-collecte-gestion

Da più di quindici anni, la rete CITROËN ha istituito un'organizzazione per garantire la raccolta e il trattamento dei veicoli fuori uso in condizioni ambientali favorevoli. La raccolta e lo smistamento dei rifiuti derivati da attività di manutenzione e riparazione sono organizzati secondi i metodi di gestione dei prodotti di scarto.

Ripristino ambientale

750x423_citroen-depollution

Il design di ogni veicolo tiene conto della fase di ripristino ambientale a fine vita e lo rende oggetto di una quantificazione della sua attitudine al disinquinamento. Un esempio: il punto più basso di un serbatoio è contrassegnato, in modo da facilitarne le operazioni di svuotamento. Allo stesso modo, per ciascun elemento da estrarre nella fase di ripristino ambientale, gli ingegneri Citroën sviluppano a monte un processo di smantellamento.

Top